“Bacoli- Neonata trovata morta in un cassonetto per i vestiti usati”, è questo il titolo di una fake news che si sta diffondendo sui social tramite condivisione nei gruppi Facebook dedicati alla cittadina flegrea.

Il finto articolo fa riferimento a una notizia lanciata dall’agenzia di informazione Ansa ma quando si clicca sulla triste news il link rimanda a un video di “contenuti per adulti” con scritto: “La telecamera urbana ha registrato l’evento in cui una giovane donna getta un neonato nel cestino della biancheria usata, la polizia sta cercando una donna il cui volto è visibile al 25º secondo della registrazione…[18+]. Riconoscete la donna nel video? Aiutateci a trovarla!”.

Tanti i commenti di sgomento e indignazione ma in realtà è tutto falso e potrebbe essere un tentativo di truffa on line con lo scopo di rubare i vostri dati personali tramite l’accesso al link del video. Il post non è ancora stato rimosso ed è attualmente in circolazione.

La terribile notizia di cronaca da cui questo finto articolo parte è tuttavia vera: la fake news attinge al reale ritrovamento del corpicino di un neonato senza vita in un contenitore per i vestiti usati, ma è accaduto a Milano lo scorso 29 aprile, non a Bacoli due giorni fa.

L’invito rivolto a tutti i lettori è di fare sempre e solo affidamento a notizie riportate da Testate giornalistiche di comprovata serietà, oltre naturalmente a non condividere in alcun caso notizie non autentiche.

L’articolo BACOLI| “Neonata trovata morta in un cassonetto” ma è una fake news proviene da Pozzuoli News 24.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Search Window