A valore +11,5% sul 2021 per un controvalore di oltre 3 mld euro

Milano, 4 mar. (askanews) – Il Prosecco Doc chiude il 2022 con un incremento dei volumi di produzione dell’1,8% sul 2021 e un aumento del valore dell’11,5%, per un totale di 638,5 milioni di bottiglie vendute e un controvalore stimato di oltre tre miliardi di euro. Lo ha reso noto il Consorzio che tutela e promuove le bollicine veneto-friulane, spiegando che l’export ha toccato per la prima volta l’81,2%, mentre il consumo interno nel 2022 si è attestato al 18,8% delle vendite totali, confermando comunque la leadership della denominazione a livello nazionale.

“Anche per quanto riguarda la vendemmia dello scorso anno i segnali sono positivi con volumi capaci di soddisfare adeguatamente, per quantità e qualità, l’intero 2023” ha proseguito il Consorzio, parlando di “risultati che confermano la proficua programmazione e gestione della Denominazione”.

Sul fronte dei mercati esteri, la novità che salta all’occhio è il balzo compiuto dagli Stati Uniti che, con una crescita del 5,8%, ha sorpassato a volume il Regno Unito, mentre da diversi anni risultava già al vertice in termini di valore. Al netto dell’Italia, che consuma 120 milioni di bottiglie, oggi il primo mercato sono quindi gli Usa con oltre 134 milioni importate, seguiti da UK che, con un aumento del 3,5% sul 2021, realizza 130 milioni di bottiglie. La Germania, solida nella sua terza posizione, cresce di un buon 2,8% sull’anno precedente arrivando a consumare 46 milioni di pezzi, mentre la Francia si conferma in quarta posizione, con incrementi particolarmente significativi: + 19% a volume e + 30% valore.

Il tema dominante della nuova annata sarà la definizione degli obiettivi della Denominazione contenuti nel Progetto “#roadto2030” che verrà presentato nelle prossime settimane, in anteprima, al sistema produttivo e, successivamente, agli altri stakeholders.

L’articolo Prosecco Doc: nel 2022 superati i 638 mln di bottiglie, +1,8% sul 2021 proviene da Notiziario Flegreo.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Search Window